martedì 29 gennaio 2008

E ancora Carnevale... Sanguinaccio



Sì un'altra ricetta di Carnevale...

Questa delizia viene chiamata sanguinaccio perchè anticamente l'ingrediente principale era il sangue di maiale. Ora quest'usanza è quasi del tutto scomparsa anche perchè il sangue del maiale non può essere come si sa venduto in commercio per eventuali ovvie ragioni. So però che in alcune tradizioni contadine dalle mie parti é ancora prodotto così...

Questa è una di quelle che quando la provi, ti lecchi anche il cucchiaio come si suol dire...

Ingredienti:

  • 1 l. di latte
  • 500 gr. di zucchero
  • 200 gr. di cioccolato fondente
  • 200 gr. di cacao
  • 80 gr. di amido
  • 100 gr. di margarina
  • 1 bustina di cannella
  • 1 bustina di vanillina
  • pinoli q. b.

Porre in una pentola amido, zucchero e cacao e versare a poco a poco il latte.Mettere la pentola sul fuoco ed aggiungere cioccolato e margarina. Far cuocere il tutto per cinque minuti ed aggiungervi cannella e vaniglia. A cottura ultimata ( deve essere abbastanza densa ) dopo circa 15 - 20 minuti togliere dal fuoco e versarlo in un contenitore apposito. Versare sulla superficie pinoli a piacere ...

8 commenti:

Barby ha detto...

grazie per essere passata da me...certe che te vuoi proprio farmi morire a vedere ste cose...non bastavano le frittelle ora pure il sanguinaccio...
Baci,
Barby

Aiuolik ha detto...

L'altra sera a cena dai miei suoceri c'era il sanguinaccio...quello vero, che però a me non piace. Ho provato a ri-assaggiarlo (non lo mangiavo da quand'ero piccola) e non mi ha soddisfatto. Penso però che la tua versione cioccolatosa sia più vicina ai miei gusti! Non sapevo fosse tipico del carnevale!

Ciao,
Aiuolik

la tribu' ha detto...

Quando ho visto il nuovo post mi è venuto male..per fortuna non la versione originale, quindi si può provare! Elga

MARGY ha detto...

:( questo non mi è piaciuto..magari adesso col cioccolato.... è un tantino meglio! ;)

Daniela ha detto...

A margy: ?
A Barby ed Aiuolik: grazie per il commento
Ad Elga : ti assicuro che questa versione è strepitosa, provare per credere, baci...

Cannelle ha detto...

Da noi in Calabria era consuetudine fare il sanuinaccio, ricordo vagamente che dentro c'erano pezzetti di frutta secca.
La tua versione rivista mi sembra davvero buona da leccarsi il cucchiaio.
Bello il tuo blog,"sfiziose" le cose che proponi,belle foto.Dovrò mostrarlo alla mia piccola che adora le immagini glitterate!Tornerò a trovarti.Bye bye

salsadisapa ha detto...

ciao! conosco questo dolce: l'ho mangiato tanti anni fa fatto proprio col sangue di maiale, perché mio nonno li allevava da solo e dei suoi porcelli ci si poteva fidare ciecamente :-)
grazie x la visita sul mio blog, tornerò a trovarti!
saluti :P
S

davidinho ha detto...

sono buoni........